Press "Enter" to skip to content

Egitto, il momento in cui l’attentatore si fa esplodere prima dell’arresto

È di tre morti l’ultimo bilancio dell’esplosione avvenuta ieri sera nel centro del Cairo durante un’operazione delle forze di sicurezza. Fonti della citate dall’agenzia Dpa hanno confermato che un terzo poliziotto è morto per le ferite riportate. L’esplosione è avvenuta mentre gli agenti inseguivano un sospetto accusato di aver piazzato venerdì scorso un ordigno nei pressi di un presidio della sicurezza vicino a una moschea di . L’ordigno era stato disinnescato. Ieri sera invece il sospetto si è fatto esplodere davanti agli agenti nel quartiere di al-Darb al-Ahmar. Il bilancio confermato ieri dal ministero degli Interni egiziano parlava di due poliziotti morti e tre feriti. Secondo la polizia, l’attentatore è un cittadino straniero di 37 anni. Un’altra bomba è stata rinvenuta nell’appartamento in cui viveva. Anche questo ordigno è stato disinnescato.

Guarda il video